Biocamini: un modo per ridurre le bollette

Il pagamento delle bollette per il riscaldamento è davvero salato, ed è per questo che incide tantissimo sul budget mensile generale di tante famiglie. Al giorno d’oggi, sono tante le alternative che possono essere prese in considerazione per quanto riguarda i riscaldamenti in casa. Una tra queste è rappresentata proprio dai Bíocamini (come questi https://www.maisonfire.com/), i quali sono dispositivi del tutto innovativi che fanno davvero la differenza. La maggior parte delle persone, nella propria abitazione, utilizza quasi il 50% dello spazio per adornare il tutto con termosifoni ed altri oggetti per il riscaldamento, ma attraverso i Bíocamini sarebbe possibile ridurre la spesa delle bollette in modo molto importante, senza però limitarsi nella qualità.

Differenze con i camini classici

I Bíocamini sono chiamati così perché rappresentano una grande differenza rispetto a quelli tradizionali. La prima cosa che cambia è sicuramente l’utilizzo della legna, perché con questi nuovi oggetti viene completamente eliminata, per sostituirla con un prodotto ecologico che genera la fiamma. Allo stesso tempo è possibile utilizzare la legna, ma quella finta, che potrebbe essere molto più bella esteticamente. C’è da dire, inoltre, che la mancanza di legna è molto importante, proprio perché la sua combustione generalmente finisce tutta in fumo, che sprigiona di conseguenza dei cattivi odori e delle sostanze nocive. Ovviamente nessuno vorrebbe questo, né per danneggiare la propria salute né quella degli altri. I Bíocamini si dividono in tante categorie, ed è per questo che bisogna scegliere i migliori sul mercato, che siano inoltre in linea con le proprie esigenze, sia di budget che di ecosostenibilità.

I migliori Bíocamini

Tra i camini migliori ed ecologici presenti in commercio, è impossibile non nominare gli inserti per caminetti. Questi possono essere la soluzione migliore per fornire una fonte di calore molto grande, ma comunque nel rispetto dell’ambiente. Gli inserti per camino sono molto facili da installare e permettono di riscaldare un’intera stanza senza l’ausilio di altri macchinari. Sul mercato sono disponibili moltissimi modelli, in modo da acquistare un modello che si abbini perfettamente alla propria abitazione. Attraverso l’istallazione di un inserto per camino sarà possibile risparmiare tantissimo denaro, e soprattutto non sarà necessario accendere il fuoco. Un’altra soluzione altrettanto ottima è rappresentata dai caminetti a biocarburante o a bioetanolo, i quali creano delle soluzioni molto ecologiche. Il produttore fissato per generare la fiamma è una con un alcol denaturato che fornisce una fonte di riscaldamento alternativa davvero ideale. Questi camini non presentano la canna fumaria, quindi anche in questo caso non c’è bisogno di avere a che fare con fumo e tutti gli altri agenti nocivi che sprigiona. Il biocarburante sviluppa delle fiamme che non creano nessun odore, ed è per questo motivo che non si creeranno cenere ne fuliggine. Il mio cammino saprai essere in grado di generare semplicemente delle paure acqua e anidride carbonica, ed infatti la stanza dovrà essere arieggiata almeno una volta in un’ora. Ovviamente, però l’aria nella casa non è per niente nociva. La cosa migliore è che i camini senza canna fumaria sono installati in modo veloce e semplice ed acquistati in negozi appositi. Infine se l’opzione dei caminetti elettrici, che ad oggi hanno raggiunto una grande credibilità, grazie anche le fiamme molto realistiche rispetto a quelle create agli inizi degli anni 70. I caminetti elettrici sono generalmente molto economici, sia nell’istallazione che nel funzionamento. Ovviamente anche in questo caso si tratta di camini senza canna fumaria, che oltre a essere facili da installare sono anche facili da pulire. L’unica pecca che devono essere installati e posizionati in qualsiasi stanza nelle vicinanze di una presa elettrica. L’energia consumata dei caminetti elettrici è davvero poca, quindi non ci sarà nessun aumento in bolletta.