Che conoscenze deve avere un esperto SEO

Al giorno d’oggi il mondo della Search Engine Optimization sta diventando sempre più ricercato. Infatti, da un lato vi è un netto aumento di persone (come piccoli imprenditori e professionisti) che si convincono della validità di utilizzare la rete come risorsa per l’aumento della propria clientela di settore; dall’altro lato, di conseguenza, cresce anche il numero di persone che studiano e si formano per far sì che la loro passione diventi un vero e proprio lavoro allo scopo di ottenere degli ottimi risultati nel settore della SEO.

Insomma, il mondo del posizionamento per i motori di ricerca è un mondo che, specialmente nella situazione attuale, assiste ad un aumento della nascita di esperti e consulenti SEO Specialist che offrono le loro potenzialità e competenze ai siti web per far sì che essi diventino indicizzati da Google e quindi posizionati in una buona posizione tra i risultati di ricerca degli utenti.

Pensiamo, ad esempio, ad un imprenditore che vende prodotti tipici locali: la sua attività ha sicuramente dei limiti, se l’unica risorsa pubblicitaria e promozionale a cui l’imprenditore si affida è quella fisica e territoriale; tuttavia, se l’imprenditore decidesse di farsi conoscere anche altrove rispetto al suo quartiere o alla sua cittadina, la sua attività non conoscerebbe limiti, ed il guadagno (oltre al successo) potrebbe aumentare. È chiaro però che ci sono dei limiti anche in questo senso: non ci si può svegliare una mattina e decidere di diventare consulenti ed esperti SEO, e quindi l’imprenditore che vende prodotti locali, se non è anche un esperto SEO, dovrà affidarsi ad un esperto del settore per ottenere il posizionamento del sito collegato alla sua attività. Come spiega Filippo in questo lungo articolo, servono anni di esperienza per acquisire nozioni e skills necessarie a posizionare qualunque sito. E questo, ovviamente, significa che l’imprenditore dovrà investire un budget preciso in questa attività con lo scopo di massimizzare i suoi guadagni futuri attingendo anche ad una platea di clienti molto più vasta rispetto a quella territoriale perché facente parte di un mondo molto più globalizzato e variegato, che è quello della rete.

Un imprenditore, però, può anche decidere di diventare esperto SEO ed agire personalmente nel settore di riferimento: infatti, anche se non si nasce professionisti nell’ambito della Search Engine Optimization, tutti possono decidere di diventare consulenti, investendo però il proprio tempo, il proprio impegno, il proprio denaro ed anche la propria passione nel settore.

Il vantaggio di diventare imprenditori di sé stessi è molto semplice: prima di tutto, non si dipende dall’azione di terze persone, e quindi si ha il controllo sulla propria attività sapendo che qualunque risultato sarà colpa o merito del proprio impegno, delle proprie competenze e del proprio lavoro; in secondo luogo, questo significa anche avere un vantaggio economico, dal momento che non si dovrà pagare un consulente esterno e quindi il denaro risparmiato potrebbe essere investito in altre risorse, come ad esempio nella formazione personale e professionale. Non stiamo dicendo che tutti gli imprenditori o gestori e proprietari di hotel o negozi debbano necessariamente diventare anche esperti SEO; tuttavia, stiamo dicendo che, potendo investire tempo e denaro nella formazione, questo è comunque possibile.

In ogni caso (sia nel caso in cui si decida di diventare esperti SEO per un proprio tornaconto, sia nel caso in cui si decida di assumere un consulente per il corretto posizionamento della propria attività) è bene sapere quali sono le conoscenze che un esperto SEO dovrebbe avere.

In particolare, egli dovrebbe avere delle conoscenze specifiche nel settore del marketing online, ed essere informato e sempre aggiornato sulle ultime novità ed algoritmi di Google, magari facendosi aiutare da strumenti utili come Search Console; inoltre, egli deve avere delle competenze anche nel settore della scrittura, in quanto uno dei metodi per il corretto posizionamento SEO di un sito web è quello di redigere contenuti ricchi di informazioni, senza errori, e ben ottimizzati con l’inserimento di keyword nel metatitle, nel title, negli H2 e negli alt tag delle immagini.

Molte persone ritengono che la SEO sia fatta sostanzialmente di teoria. Questo è vero, ma solo in parte. Infatti, in buona sostanza la SEO è fatta soprattutto di pratica, prima di tutto perché non esistono corsi di formazione ufficiali o riconosciuti, ed in secondo luogo perché è una disciplina non statica, ma in continua evoluzione, che necessita pertanto di continui test ed aggiustamenti: rimane tuttavia vero che, prendendo come esempio i case study sul metodo utilizzato da coloro che sono riusciti ad ottenere successo mediante le proprie attività SEO, si possono comunque migliorare i propri risultati. In qualunque settore si decida di applicare le proprie competenze, è tuttavia sempre necessario essere pazienti nell’attendere i risultati (che non sono mai immediati) e farsi guidare da un’arma vincente: la calma!