Tecnologie migliori per navigare online: tutto sulla Fibra ottica

I vantaggi della fibra ottica

Al giorno d’oggi, quasi tutti possediamo un modem Wi-Fi a casa nostra, il quale ci permette di navigare senza problema sul web o lavorare direttamente da casa. Internet è ormai entrato a far parte delle nostre vite in maniera irreversibile, offrendoci numerosi vantaggi, i quali vengono amplificati a seconda della velocità della nostra linea. Più sarà veloce la nostra connessione, più potremmo operare in maniera fluida, ed è proprio a questo scopo che negli anni la ricerca e le innovazioni nel campo della linea web sono aumentate ad un ritmo impressionante, creando quella che oggi a molti è nota come Fibra Ottica. Questo particolare tipo di connessione avanzata si basa sull’utilizzo del materiale omonimo, che permette un trasferimento dati ad altissima velocità e quasi inesistente dispersione, e caratterizzato inoltre da una grande resistenza. Un errore che però spesso viene commesso da molti, risulta essere quello di pensare che esista un solo tipo di fibra ottica, quando invece ne esistono di diversi con altrettante caratteristiche, e che andremo ad affrontare qui di seguito.

Le varie tipologie di fibra

Andremo ad affrontare solamente i tipi di fibra ottica che possiamo trovare a casa nostra, in quanto sono quelle che maggiormente possono interessarci, e che ad oggi si distinguono in tre diverse tipologie:

Fibra Ottica PTP: attualmente la più potente tra quelle disponibili, questo particolare tipo di fibra risulta incredibilmente performante in quanto fornisce ad un operatore singolo l’intera disponibilità del cavo a fibra ottica, così che non vi siano ostacoli o divisioni del traffico dati, fornendo un servizio stabile e ad elevata velocità. Tutte queste caratteristiche sono però controbilanciate da un costo abbastanza alto, motivo per il quale spesso, questa tipologia di fibra è scelta solamente da aziende che hanno necessità di lavorare maggiormente in ambiti legati al web, potendo inoltre permettersi senza problemi la spesa esorbitante.

Fibra Ottica AON: questa tipologia invece, nonostante il sue essere meno potente rispetto alla PTP, conserva un’elevata velocità ed un costo notevolmente ridotto. In questo la connessione non risulterà essere dedicata, ma bensì indirizzata, in quanto i vari segnali contenuti nella connessione, saranno dedicati ognuno ad utenti specifici, permettendo a molti di usufruire di una stessa connessione, ma con segnale proprio.

Fibra Ottica PON: per quanto riguarda l’ultima tipologia, questa sarà la variante economica tra le tre, caratterizzata ovviamente da un segnale inferiore. Questa caratteristica è dovuta alla natura della connessione, che non sarà nè dedicata nè tanto meno indirizzata, ma semplicemente propagata, permettendo a chiunque di poterne usufruire. Rimane comunque un’otima opzione per chi non necessita una connessione ad alta velocità, supportata anche dalla suo buon indice di qualità prezzo.

Come scegliere la propria fibra ottica

Arrivati a questo punto in molti si staranno chiedendo a quale tipologia di fibra conviene affidarsi. Vi sono vari fattori da considerare, come ad esempio le vostre necessità, che queste siano di tipo lavorativo o per semplice svago, come anche la cifra che siete disposti a spendere. Nel caso in cui alcuni siano interessati, vi proponiamo alcune delle migliori offerte per la fibra a casa, nel link qui di seguito: https://www.beactive.it/offerte-fibra/offerte-fibra-casa/. Tornando a noi, tra i vari tipi di fibra affrontati, la TPT risulta di certo la iù allettante, ma può essere davvero sfruttata solo da chi necessita un’ottima connessione per il suo intero luogo di lavoro, mentre la AON e PON possono essere tranquillamente utilizzate anche per i propri bisogni, ricordando che maggiore sarà la spesa, e altrettanto sarà per la connessione. Per cui non bisogna fare altro che sceglier la giusta fibra, così da poter iniziare da subito a navigare al meglio nel mondo del web.