Vacanze on the road: ecco quali sono i vantaggi per fare una vacanza in auto

Per molti le vacanze on the road sono simbolo assoluto di libertà; che siano in auto, in camper o in moto, le vacanze on the road esercitano un fascino senza uguali. Il viaggio on the road è raccontano, anzi, quasi osannato, in famosi films come Thelma & Louise e Little Miss Sunshine; fra le canzoni, da citare Road Trippin’ dei Red Hot Chili Peppers e Born to be wild dei Negrita. Su Instagram, digitando l’hashtag #roadtrip si contano  54 milioni di post fatti da persone comuni ma anche da celebrità.

Nonostante sembri che il primo viaggio on the road sia stato fatto nel 1903 in California, questo stile di viaggio è ancora molto attuale e, soprattutto, ha diversi vantaggi e si presta in particolar modo con la situazione attuale in cui ci sono delle limitazioni per lo spostamento tra differenti paesi. Inoltre, come dicono i founder del blog di viaggi Travellairs in un loro articolo, è altrettanto importante saper cosa confrontare quando si scegliere una delle decine di compagnie noleggio auto, come Avis, Maggiore e Sixt, solo per citarne alcune. Controllare ogni dettaglio e paragonare i vari autonoleggio permette di orientarsi tra le decine di offerte, clausole e opinioni.

Esplorare località meno visitate

Hai presente i giganteschi autobus turistici, oppure quei tour per turisti dove tutti visitano gli stessi posti? Ecco, con un viaggio on the road avrai la possibilità di scegliere cosa visitare e dove andare, e, specialmente se sarai in moto, potrai raggiungere anche luoghi ignorati dagli altri o irraggiungibili ai più. Questo fa sì che tu possa esplorare luoghi poco conosciuti e vivere esperienze autentiche, impossibili da realizzare in altri tipi di vacanza.

Una casa sempre con te

Se opti per una vacanza in camper, ti troverai con una casa su due ruote. Il camper, specialmente quelli ultimo modello, offre tutte le comodità di una casa ma te lo puoi portare sempre dietro, il che significa che potresti girare per l’Italia intera, o addirittura all’estero, senza dover rinunciare a un comodo letto e ai pasti preparati in cucina. Questo fa del camper il mezzo ideale per chi desidera un viaggio on the road piuttosto lungo.

Grande senso di libertà

Un viaggio on the road ti farà sentire libero semplicemente perché sarai libero! Libero da orari, regole, e, se avrai un camper, persino da alberghi e affini. Ci sarai solo tu, il tuo mezzo di trasporto e la tua voglia di muoverti, conoscere ed esplorare. Per quanto riguarda l’esplorazione, in Italia ci sono decine di panorami che sono ideale come tappa per un viaggio in auto e sono riassunti in questo articolo del Corriere della Sera dedicato ai road trip nel nostro Paese.

Limitare i contatti con gli altri

Questo può essere considerato uno svantaggio per molti, ma nella maggior parte dei casi che sogna un viaggio on the road ha un’anima solitaria e selvaggia e preferisce l’idea di viaggiare da solo nel suo mezzo, senza dover necessariamente condividere parte del percorso, o tutto il percorso, con altre persone. La bella notizia è proprio così. Potrai guidare per ore, completamente da solo o con le persone che ami e che verranno con te, in macchina o nel camper, e in sella alla tua moto. Questo non vuol dire che tu debba fare una vacanza da asociale, se non vuoi. Puoi fermarti per conoscere gente, quando te la senti, e parlare con chi reputi interessante ma in linea di massima un viaggio on the road ti permette di evitare tutti quei posti presi d’assalto dalle masse.

Niente limiti di bagaglio

Hai presente lo stress pre-partenza quando devi viaggiare in aereo e ti sembra che le tue valigie superino di gran lunga quelle concesse dalla compagnia aerea? In auto e in camper non avrai limiti per quanto riguarda i bagagli, se non quelli dettati dal buon senso.

Viaggio economico

Molti pensano che un viaggio on the road abbia costi proibitivi ma ciò non è affatto vero, specie se condividerai il viaggio con gli amici, condividendo anche le spese di benzina e autostrada. Ciò ti permetterà anche di alternarvi alla guida, rendendoti meno stanco e dandoti anche la possibilità di viaggiare seduto al posto del passeggero e goderti i panorami che scorrono fuori dal finestrino.